Home Staging, una nuova professione in forte sviluppo.

Articolo a cura di domoforum.it

Una nuova professione si è prepotentemente affermata in un mercato  in forte crisi, quale quello immobiliare.

E’ quella dell’home staging.

Sono nate numerose piccole aziende, alcune  unipersonali, tutte con l’obbiettivo di favorire le vendite presentando gli immobili nella giusta cornice e con una attenzione specifica ai particolari ed all’armonia.

E’ la legge del Marketing, quella di mettersi nei panni del futuro possibile compratore e consumatore per  capirne le tendenze ed i gusti e favorire la vendita con un efficace “piazzamento sul mercato“.

Le fabbriche di uova di cioccolato per la Pasqua insistevano a migliorare la loro qualità, a farle sempre più grandi e ben decorate ed infiocchettate.

Finché  non giunse Ferrero che comprese una cosa semplicissima: ai bambini la cosa che interessa di più delle uova di Pasqua è la sorpresa.

Da allora fece uova di Pasqua sempre più piccole e sorprese sempre più grandi e le uova di Pasqua ormai  Ferrero le vende anche a Natale!

L’home stager è l’esperto tecnico-artistico che predispone il marketing della vostra casa.

Esamina le luci, i colori, gli odori, il contesto e semplicemente andando a modificare ciò che con poca spesa è modificabile, riesce a rendere appetibile al mercato una casa altrimenti un po’ banale.

L’home staging non è una novità: sono decine di anni che esso è praticato in Usa e nei paesi del Nord Europa

Letteralmente “Home staging” significa “messa in scena della casa“ e consiste nel preparare le abitazioni in vista dell’inserimento nel mercato immobiliare.

Si tratta di un’innovativa tecnica di marketing unita alla psicologia, al design ed applicata agli immobili.
L’obiettivo principale è riuscire a migliorare le percezioni dei potenziali clienti, per far concludere la vendita nel minor tempo possibile ed alle migliori condizioni.
L’Home Staging Virtuale.  E’ anche possibile, con il rendering 3d, utilizzare foto degli interni e “ritoccarle”  in modo da rendere un effetto estremamente reale degli ambienti immaginati dopo una ristrutturazione.
La novitá dell’Home Staging risiede nel fatto che l’immobile non viene più visto solamente come unitá abitativa, ma prevalentemente come un PRODOTTO che deve essere immesso sul mercato in una giusta cornice.
 
Seguendo quest’ottica ogni ambiente viene svuotato delle suppellettili in eccesso e depersonalizzato in modo da poter piacere a qualsiasi compratore.   Viene poi vestito quando si presenta troppo vuoto e freddo  o  riorganizzato per permettere una migliore circolazione e unione fra gli spazi  ed  illuminato, affinché l’attenzione venga focalizzata sui punti di forza della casa.
L’Home Stager  non si sostituisce all’Agente Immobiliare: al contrario fornisce un supporto utile al lavoro delle agenzie.

Non vi sono solo molte nuove aziende e professionisti che sorgono e si dedicano a questa nuova attività, ma sono anche nate Associazioni, scuole e gruppi:

L’Associazione Italiana Home Stager

L’ Associazione Professionisti Home Staging Italia

La Home Staging School

Italian Home Staging 

L’home staging, come molte attività, è subito afflitto dal fiorire del fai date:  ecco alcuni consigli da seguire  ed altri.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento o apri una discussione sul Forum