Percorso – Progettare per la micro ricettività

Perché imparare come progettare per la micro-ricettività?

Sappiamo che siti come airbnb & Booking.com hanno rivoluzionato il mondo del settore ricettivo: i turisti oggi  scelgono strutture alternative a quelle tradizionali. Il viaggiatore moderno cerca un ambiente autentico con tutte le comodità di casa. Mentre gli alberghi stanno segnando deficit, il mercato micro-ricettivo, quindi di case vacanze, bed & breakfast, affittacamere e agriturismi, sta fiorendo.

Questo mercato, evolutosi da una nicchia in un vero business, oggi ha bisogno di proprietari sapienti che conoscano tutti gli aspetti di gestione, e che innanzitutto sappiano sfruttare le nuove tecnologie al fine di piazzare e promuovere le loro attività in maniera giusta. I proprietari a loro volta hanno bisogno di architetti e stager specializzati nella progettazione di tali strutture, che quindi sanno apprezzare tutti gli aspetti di gestione di una struttura extralberghiera.

Il mercato in sintesi:

  1. La micro-ricettività è oggi uno tra i settori in massima espansione in Italia; oltre 377.000.000 di soggiorni ogni anno
  2. In Italia ci sono oggi moltissimi immobili fermi sul mercato: i proprietari di essi sono interessati a trasformarli da un peso in una risorsa economica con pochi rischi – quindi una struttura micro-ricettiva
  3. Delle 160.000 strutture regolarmente presenti sul territorio, il 75 % sono nel settore micro-ricettivo. Se ne stima un numero equivalente ancora da regolarizzare
  4. Causa della normativa tentacolare da rispettare e delle sanzioni previste per le strutture non in regola, servono oggi professionisti altamente specializzati
  5. Progettare una struttura micro-ricettiva significa conoscere approfonditamente  ogni aspetto del processo gestionale.

A chi si rivolge il corso?

Per tutti quelli che vogliono lanciarsi nel settore micro-ricettivo, sia in qualità di gestori, sia come architetti e/o stager specializzati nella progettazione di strutture extralberghiere di successo per nuovi clienti.

E’ ora il momento di sfruttare l’onda di turismo grazie agli eventi su grande scala, come l’EXPO e l’Anno Santo. Ed è anche il momento di prepararsi al post-eventum, e al crollo di prenotazioni da aspettarsi – i proprietari devono premeditare una strategia per distinguere la loro struttura, in modo da rimanere competitivi. Una doppia-opportunità anche per i professionisti specializzati.

NB: Il materiale non sostituisce e non ripete le nozioni del Percorso Staged Homes Professional, né del Percorso Progettare per la micro-ricettività per CFP/Ordine degli Architetti.

Cosa si impara?

Il percorso Progettare per la micro-ricettività si articola in 3 giornate. I moduli possono essere acquistati anche singolarmente.

  • Il percorso insegna a trasformare un immobile fermo sul mercato in una struttura micro-ricettiva, sia da un punto di vista tecnico che manageriale.
  • Segue un laboratorio pratico di allestimento ai moduli teorici, che include delle nozioni di scenografia, staging e marketing immobiliare al fine di progettare strutture di alto impatto, da tradurre in annunci online accattivanti
  • Ogni anno in Italia si spostano circa 380.000.000 turisti; la maggior parte sono stranieri. Abbiamo quindi riunito un team internazionale di esperti nel settore micro-ricettivo per guidarvi in ogni momento della vostra formazione.