Trucco casa e poi la vendo – Iodonna.it 20/06/2013

Approda in Italia l’home staging, l’arte di risistemare l’appartamento per renderlo più invitante. E convincere velocemente il compratore

di Anna Maria D’Alessandro - 20 giugno 2013

Trucco casa e poi la vendoCorbis

«Una casa in vendita, in media, attende il compratore per 251 giorni. Con l’home staging, i giorni scendono a 61». Il calcolo è di Amy Lentini, vulcanica italoamericana, presidente dell’Associazione Staged Homes, “casa messa in scena”, con richiamo esplicito ai set televisivi e fotografici. Perché il segreto per vendere o affittare, in un mercato fermo come l’attuale, è il colpo d’occhio. «Negli Usa succede da decenni, qui si fatica a capirlo: le case si cercano e si trovano sempre di più on line. Ogni annuncio si guarda da quattro a otto secondi: devono bastare per convincere» continua la Lentini. L’home staging insegna a sistemare le stanze per attirare potenziali compratori o affittuari, come in molti reality tv e a fare foto giuste per colpire in rete. Richiederlo può costare circa l’uno-due per cento del valore della casa in vendita,«cifra inferiore al primo calo di prezzo che un venditore è obbligato a fare dopo mesi di vana attesa di un cliente» sostiene il sito . Che si propone come vetrina, con link alle principali realtà italiane: Staged Homes (a Milano, Roma e presto al Sud), Ths (a Torino), il milanese Home-Stager, altre realtà reperibili digitando Home stage, l’arte di valorizzare un immobile. Si trovano anche indicazioni su costi medi e corsi, per professionisti del settore o proprietari di case che vogliano fare da sé: workshop giornalieri da 300 euro, tre-cinque giorni con più moduli, teorici e pratici, da 900 a 1.300 euro. Vari gli appuntamenti già previsti in giugno e in luglio.